You Are Here: Home » Storia » San Domenico di Sora e l’incidente guarcinese

San Domenico di Sora e l’incidente guarcinese

Memorie Sora

Nelle Memorie Istoriche della Città di Sora, raccolte da Padre Francesco Tuzii nel 1727 si narra di uno spiacevole incidente di cui fu vittima San Domenico di Sora nella nostra Guarcino.

L’abate Domenico, nato a Foligno nel 951 e morto a Sora nel 1031, fu un fervente riformatore della vita monastica che eresse numerosi monasteri ma il suo vero pallino fu sempre la vita eremitica, che sperimentò per anni a Trisulti e Collepardo.

Il monaco Giovanni, che fu sempre al suo fianco per narrane i viaggi, ci racconta anche di quanto gli accadde mentre passò a Guarcino per recarsi a Sora.

Ritornando San Domenico da Roma verso il suo Monastero, passò per il Castello di Guarceno in Campagna, ove predicò al Popolo, e terribilmente riprese alcuni concubinari.
La mattina partendosi verso Vico una meretrice di Guarceno lo seguì dietro ingiuriandolo, tirandogli sassi, e battendolo con le verghe: ma quella mano, che lo percosse, divenne subito secca.

E’ proprio il caso di dire: scherza coi fanti, ma lascia stare i santi!

 

Commenti

commenti

About The Author

Number of Entries : 37

© 2011 Guarcino & Campocatino

Scroll to top