You Are Here: Home » Guarcino » Guarcino, 21 aprile 1786

Guarcino, 21 aprile 1786

Il Cardinale Romoaldo Braschi Onesti, nipote di Pio VI, il 21 aprile 1786 accettò la protettoria della terra di Guarcino gentilmente concessagli dallo zio felicemente regnante.

Secondo quanto riporta il Diario di Roma i Signori residenti ne vollero quindi rendere le dovute grazie all’Altissimo, per intercedere dal medesimo la lunga conservazione della preziosa salute di sì degno Porporato.

Lunga vita al Cardinal Nipote!

 

La Domenica successiva la Milizia locale fu schierata davanti alla residenza del Governatore Ermenegildo Gabrielli, dove fu scoperto lo stemma gentilizio di Sua Em.za con alla sua destra l’Arme Pontificia e, a sinistra, quella della comunità guarcinese.

Il Governatore e il Magistrato si recarono, fra gli spari di mortaretti, presso la Collegiata di San Nicola, dove li attendeva l’Arcidacono di Frosinone per la Santa Messa, seguitissima dal Popolo adunatosi per sì lieto evento.

La sera stessa il Governatore fece illuminare la sua Residenza con lampioni per eseguirvi pubblica accademia al fine di autenticare la gioia dell’intera comunità.

 

 

Commenti

commenti

About The Author

Number of Entries : 37

© 2011 Guarcino & Campocatino

Scroll to top